Inverno

Nelle Cinque Terre la coltivazione della vigna è anche manutenzione del territorio.

La potatura inizia a quando la vite ha perso le foglie e, a seconda dell’andamento della stagione: inizia fra la fine di ottobre e i primi di novembre.

Per rimettere in tensione le pergole, qui si dice  stencare gli auteidi  si interviene  inserendo nuovamente nell’ apposito buco scavato nella terra, un sasso fermato da altri sassi, a cui è legato un filo di rame. Questo è intrecciato al filo principale di ferro zincato e permette di tenderlo, mentre sul lato opposto è ancorato direttamente alle pietre del muretto a secco. Inoltre, molte canne che sostengono i tralci vanno cambiate ogni anno prendendole direttamente al rio.

Infine un lungo lavoro di pulizia: le erbe infestanti vanno tolte dai muretti a secco e strappate dal terreno, talvolta occorre anche zappare.  Bisogna poi raccogliere erbe, tralci potati e farne dei mucchi che saranno poi portati via nelle stesse corbe della vendemmia. Quando cadono, si devono anche ricostruire i muretti a secco.

Infine occorre  legare i tralci della vigna alla rete di fili tesi della pergola.

 sciacchetra-inverno01

sciacchetra-inverno02

sciacchetra-inverno03

sciacchetra-inverno04

sciacchetra-inverno05

sciacchetra-inverno06

sciacchetra-inverno07

sciacchetra-inverno10

sciacchetra-inverno08

sciacchetra-inverno09

sciacchetra-inverno11

sciacchetra-inverno12

sciacchetra-inverno13

sciacchetra-inverno14

sciacchetra-inverno15

 

CONTATTARE