Visitare la cantina a Riomaggiore per una degustazione

Due possibili modalità per visitare la cantina e fare una degustazione:

  • opzione 1   – visita con degustazione solo in cantina,
  • opzione 2   – visita ai terrazzamenti a Bargòn e poi visita in cantina, oltre alla presentazione  sono incluse due degustazioni:  una di annata e una di riserva.

    Per raggiungerci  cliccate: COME RAGGIUNGERCI  nel menù a tendina di DEGUSTAZIONE (include video illustrativo)

Opzione 1: visita con degustazione solo in cantina,

Si può visitare la  cantina e degustare lo Sciacchetrà Terra di Bargòn. Durante l’incontro in cantina, in via Gramsci 11 a Riomaggiore, Roberto racconta la storia di Bargòn e di come produce con i suoi fratelli questo prezioso passito, saranno proiettati video e fotografie che raccontano  il  ciclo di produzione  di questo  vino, le domande sono benvenute.

Durante la presentazione  è prevista  la degustazione con vendita: Cinque Terre Sciacchetrà doc di annata e di riserva. Le riserve sono di svariate annate, tre riserve sono state premiate, le degustazioni sono accompagnate da formaggio di capra; tempo previsto: circa 40 mt.

Prezzi con presenza minima di 4 adulti  ed un  massimo  di 15  :

  • presentazione del ciclo di produzione con degustazione di Cinque Terre Sciacchetrà doc di annata con formaggio  € 12

 Spesa minima 40 €

Proposta 2: visita ai terrazzamenti a Bargòn e poi visita in cantina con degustazione,

è anche possibile organizzare  una visita alle vigne sui  terrazzamenti di Bargòn, ed a seguire la visita in cantina con incluse una degustazione. Occorre raggiungere l’ingresso ai terrazzamenti autonomamente, indossare calzature idonee ad un sentiero sterrato in salita. Da Lavaccio per salire occorrono circa 15,20 minuti.  Una piccola avventura … tempo complessivo: circa 1h e 30mt. Il prezzo verrà indicato a chi interessato a questa scelta.

(SOLO CONTANTI)

 

Come prenotare una degustazione.

La cantina apre solo su appuntamento, compila, per favore, il modulo  sottostante per concordare quale  proposta scegiere, data ed orario. Gli incontri possono essere effettuati tutti i giorni.Gli orari di visita possono essere sia al mattino fino alle ore 12/30, sia il pomeriggio dalle ore 14/30 in poi.Occorre confermare in giornata la prenotazione, per telefono, sms o mail.

Sciacchetra_0038

  • Quando vorresti venire in cantina? Segnala una data o piu date
  • A che ora vorreste venire in cantina?
  • Where are you coming from?

Puoi telefonaci per eventuali dubbi:

Roberto cell.       +393334480652

Alessandra  cell.  +393356997268

P1010171

LA CANTINA.

Rientrato dall’America dove era emigrato nel ’23 a causa della filossera che aveva devastatao i vigneti, a metà anni 30 il padre di Roberto compra la cantina la betiga detta della Compagnia, dal nome della zona di Riomaggiore in cui si trova. La cantina veniva  utilizzata per vinificare l’uva, quella bianca per il vino da vendere e quella rossa per la famiglia.  Agli inizi degli anni ’50 acquista anche la betiga della Valeita, nome della via che porta alla cantina, in quanto da quell’avvallamento scorreva l’acqua al canale, oggi coperto e diventatao la via principale del paese: Via Colombo.
Da allora le due cantine  sono sempre state utilizzate per fare  il vino.  In tempi più recenti la betiga de la Valeita è diventata luogo di bevute e di incontri fino a notte inoltrata per il gruppo di amici locali. Spesso sono stati coinvolti anche i primi avventurosi turisti, antesignani di uno sviluppo turistico allora impensabile, oggi quel rito continua con i visitatori curiosi, che entrano quando siamo aperti. Da un incontro di questo tipo con Anke e con Irina sono nate la traduzione in tedesco e quella in russo.

La ristrutturazione della cantina ha coinvolto in rete cordiale e dinamica la progettista ed un team di operatori amici.  Nel  progetto di Chiara si valorizza la struttura povera in sassi, precedentemente coperta da intonaco, e la si accosta ad una ardita struttura in vetro, per poter imbottigliare in armonia con le prescrizioni di legge. Sapiente dialogo fra la memoria delle vecchie pietre con le nuove esigenze.

 

Sciacchetra_0046

 

CONTATTARE